I diversi modi per caricare la tua Postepay: alcuni (forse) non li conosci

Postepay è la valida alternativa al contante, è alla portata di tutti e consente acquisti e prelievi in Italia e all’estero.

In questo articolo analizzeremo i diversi modi per caricare la carta proposta da Bancoposta.

ricaricare la postepay
Diversi modi per caricare la Postepay – finanzarapisarda.com

Una delle carte italiane più utilizzate di sempre, la Postepay è il metodo di pagamento più diffuso e immediato. Ciò che maggiormente interessa, nonché argomento centrale di tale articolo riguarderà i metodi e le soluzioni per poter effettuare una ricarica Postepay. Innanzitutto bisogna dire che non esiste un’unica carta Postepay ma il gruppo Poste Italiane ha rilasciato varie versioni in commercio per soddisfare le diverse richieste dei cittadini. Quelle maggiormente utilizzate sono Postepay nella sua versione classica e Postepay Evolution.

Come caricare la Postepay: da casa

Per chi ha familiarità con tale circuito, ricaricare la propria carta sarà un gioco. Di certo ci saranno modalità di ricarica più semplici da attuare e altre leggermente complicate. Partiamo con la prima opzione che viene considerata la più semplice: la ricarica online. Con l’ausilio di un Pc, di un tablet o semplicemente del proprio smartphone, ricaricare la tua Postepay sarà un gioco da ragazzi! Una volta entrati sul sito poste.it e fatto l’accesso sulla propria area personale, basterà aprire la sezione del sito Myposte e selezionare l’opzione “accedi”. Dopo aver scelto la carta da ricaricare bisognerà selezionare “Ricarica Postepay”, digitare l’importo e cliccare su “Prosegui”. Istantaneamente si riceverà tramite SMS un codice OTP da inserire sul sito per confermare l’operazione e terminare la transazione. La seconda alternativa smart è tramite l’utilizzo dell’app Postepay dove si potranno seguire tutti i passaggi evitando di accedere sul sito e velocizzando i tempi tramite l’app. Non tutti conoscono questa modalità di ricarica di cui andremo a parlare ora: la ricarica “a domicilio”. Se si prenota il servizio a domicilio direttamente online o al numero 803.160, la ricarica potrebbe avvenire grazie all’aiuto del postino che permetterà di ricaricare la propria carta usando un’altra Postamat, una Postepay o una carta di debito Maestro.

postepay evolution
Postepay Evolution – finanzarapisarda.com

Ricarica Postepay nei centri autorizzati

Oltre all’online o ai servizi a domicilio, ci sono dei centri autorizzati dove è possibile effettuare la ricarica Postepay. Iniziamo dal più accessibile e immediato: i tabacchi. Il metodo di ricarica Postepay dal tabaccaio è il modo più semplice e più scelto dagli italiani. Tale operazione è fattibile anche presso le ricevitorie Sisal. Con questo metodo è possibile ricaricare da 1 a 998 euro attraverso diversi versamenti. La seconda alternativa è l’ufficio postale. Una volta in sede, basterà compilare il modulo nel quale dovrà essere indicata la somma che si intende caricare sulla carta. L’accredito sulla prepagata è immediato e il costo dell’operazione è pari a 1 euro. L’ultima modalità che andremo ad analizzare è la ricarica attraverso ATM Postamat. Anche questa è una soluzione molto comoda ed è possibile usufruire di tale servizio in tutte le ore. Per effettuare la ricarica bisogna inserire la carta di credito o una prepagata nell’apposita fessura e pigiare il tasto che prevede le “ricariche e pagamenti”. Dopo aver digitato il numero della carta e l’importo che si vuole caricare, basterà inserire il codice pin e confermare l’operazione. Anche questa operazione ha un costo pari a 1 euro.