Reddito di cittadinanza: le novità del 2023, chi ride e chi piange

Si attende la conferma del reddito di cittadinanza, la decisione sarà contemplata nella legge di Bilancio 2023 ma con delle correzioni. 

L’assegno, nei piani del governo potrebbe non essere più perpetuo e con obblighi ben chiari. Vediamo quali.

reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza, le novità del 2023 – finanzarapisarda.com

Nonostante le avversità di Giorgia Meloni nei confronti del reddito di cittadinanza, l’abolizione oggi non è contemplata. Purtroppo l’Italia porta con sé importanti numeri riguardanti la povertà del paese, dati che non possono essere trascurati. L’ultimo rapporto della Caritas parla ben chiaro: 5,5 milioni di poveri, equivalenti a circa il 9,4% della popolazione residente. Tra le misure prese in atto vi è l’intenzione di togliere il reddito di cittadinanza a chi ha la possibilità di lavorare. Proprio per questo la possibilità che il reddito di cittadinanza venga riproposto anche nel 2023 c’è ma con importanti modifiche.

Come cambierà il Reddito di Cittadinanza nel 2023

Dopo il primo Consiglio dei ministri emergono le prime intenzioni del governo in merito alla politica del reddito. Di certo verranno prese in considerazione le persone con disabilità e le famiglie in difficoltà, dunque affidando questo aiuto dello stato a persone che non sono in grado di lavorare o che si ritrovano con un serio problema economico. Questo perché l’incrocio con il mondo del lavoro e il sostegno del reddito non ha dato i risultati sperati. La stessa Premier si è pronunciata su tale situazione affermando: “Il reddito di cittadinanza è stato un fallimento totale, nonostante abbia avuto per lo Stato un costo esorbitante pari a circa 9 miliardi di euro l’anno. Stendendo un velo pietoso sulle migliaia e migliaia di truffe che ha generato, ha fallito come strumento di lotta alla povertà che doveva essere abolita. E invece ha raggiunto i massimi storici e ha fallito come misura di politica attiva del lavoro. Pochissimi dei percettori del reddito di cittadinanza sono stati alla fine assunti e hanno trovato un lavoro dignitoso”.

giorgia meloni
Il discorso di Giorgia Meloni sul reddito di cittadinanza – finanzarapisarda.com

Il reddito come nuovo mezzo per avvicinare i cittadini al lavoro

La nuova misura cui mira il reddito sarà dunque più un incentivo volto a garantire un sussidio che si traduca in un aiuto più concreto a concedere un’occupazione a chi non ce l’ha. L’obiettivo è quello di garantire pari opportunità a tutti, soprattutto ai giovani. Vi è la necessità di acquisire dei provvedimenti che possano aiutare i giovani ad approcciarsi al mondo del lavoro.