La classifica delle migliori acque in commercio: ci sono sorprese che non ti aspetti

La scelta della migliore acqua al supermercato può essere una delle più ardue In quanto le opzioni sono tante. Ecco a voi la migliore.

In questo articolo parleremo di una delle migliori acque sia per costo che per la totale assenza di batteri e contaminanti.

acqua migliore
Migliore acqua in commercio – finanzarapisarda.com

I motivi che spingono a scegliere un tipo di acqua rispetto ad un’altra ne sono tanti. In commercio esistono molte varianti: povere di sodio, quella che elimina le tossine, il basso indice di durezza ovvero il contenuto di sali di calcio e di magnesio presenti nell’acqua. L’Italia è considerato il primo paese in Europa per consumo di acqua in bottiglia. Si stima che ogni anno vengono consumati circa 220 litri per ogni singola persona. Come dicevamo, per rispondere alla grande richiesta da parte dei consumatori, le marche si sono diversificate sempre di più per poter rispondere alle esigenze di un pubblico sempre più ampio. Alcuni tipi di acqua, però vengono considerati migliori rispetto alle altre a causa del numero dei nutrienti. Vediamo quali.

L’indagine di Altroconsumo

La rivista che ha a cuore la salute dei cittadini, alias Altroconsumo, ha effettuato una serie di test e ricerche per decretare la migliore acqua in commercio. La rivista in questione ha sottoposto a test circa 38 marche di acqua naturale in bottiglia. Per condurre tale indagine, sono stati revisionati degli elementi in particolare:

  • contenuto di sali minerali;
  • etichetta;
  • presenza di metalli e contaminanti;
  • caratteristiche della bottiglia come la maneggevolezza dell’impugnatura, la solidità della bottiglie, la facilità di mescita sia per il primo bicchiere, sia per quelli che lo succedono.

In base a tali criteri è stato dimostrato come, anche bottiglie di acqua più economiche, spesso, possano essere migliori rispetto a quelle più costose.

acqua smeraldina
Acqua smeraldina, la migliore – finanzarapisarda.com

L’acqua migliore in assoluto

La vera e propria vincitrice che si aggiudica il gradino più alto sul podio è la Smeraldina, nata in Sardegna dalla fonte di Tempio Pausania nel cuore della Gallura. Le sue notevoli proprietà sono dovute all’azione del granito dei Monti di Deu. Ma a stupire non sono solo la totale purezza e assenza di contaminanti, anche il prezzo si rivela molto conveniente. Basti pensare che il prezzo medio per una sola bottiglia di Smeraldina si aggira intorno ai 0,39 centesimi. Al secondo posto troviamo Rocchetta, che ha la sua sorgente in Umbria. La nota positiva è l’apporto limitato di sali minerali e, come prima, il prezzo. Una bottiglia Rocchetta ha un costo pari a 0,33 centesimi. Medaglia di bronzo all’acqua Recoaro, nasce ai piedi delle Dolomiti ed è nota per il contenuto limitato di sodio. Il prezzo medio di ogni singola bottiglia è di 0,20 centesimi. A seguire ritroviamo:

  • San Bernardo: prezzo medio 0,31 centesimi;
  • San Benedetto: prezzo medio 0,21 centesimi;
  • Alpe Guizza: prezzo medio 0,09 centesimi;
  • Lauretana: prezzo medio 0,33 centesimi;