Tra prescrizione e stralcio: come evitare di pagare il bollo auto

Il bollo auto è una tassa obbligatoria tra le meno amate dagli automobilisti e che deve essere regolarmente pagata. 

Il pagamento di questa tassa deve essere riscosso in tempi ben definiti, trascorsi i quali non sarà più possibile per l’ente di emissione, richiedere il pagamento.

prescrizione
Cancellazione dei debiti in prescrizione – finanzarapisarda.com

La tassa del bollo auto è uno dei fardelli più pesati da sostenere per un automobilista. A prescindere dall’utilizzo o meno della vettura, il bollo deve essere pagato regolarmente. Negli scorsi mesi alcuni rumors hanno annunciato la possibile abolizione di tale tassa, ma dal governo ancora non si hanno notizie. Il discorso che intendiamo portare avanti oggi ci aiuterà a rispondere ad una delle domande più accreditate: cosa succede quando il bollo cade in prescrizione? Innanzitutto bisogna dire che come tutti i tributi, il bollo auto ha dei termini di scadenza ben precisi. Il bollo auto ha un periodo di prescrizione triennale. I termini iniziano a decorrere dal primo gennaio dell’anno successivo a quello in cui la tassa deve essere pagata e terminano il 31 dicembre del terzo anno. Ma vediamo nello specifico come evitare di pagare il bollo che finisce in prescrizione.

prescrizione bollo
Prescrizione bollo auto dopo tre anni – finanzarapisarda.com

Prescrizione e stralcio bollo auto

Cosa avviene in caso di mancato pagamento del bollo? La Regione avvia la procedura di recupero credito. Inizialmente, il proprietario della vettura riceverà un avviso attraverso il quale verrà informato dell’omesso pagamento con annesso invito a risolvere la questione finanziaria entro 30 giorni dal ricevimento della lettera. Superato questo periodo, se ancora il soggetto deve effettuare il pagamento, la Regione affida il recupero dell’importo da versare all’Agenzia delle Entrate – Riscossione che provvederà a notificare il bollo auto non pagato. Anche in questo caso se entro 60 giorni non si procederà al pagamento dell’importo si potrà ricorrere a spiacevoli soluzioni come il fermo amministrativo. Ma quando il bollo va in prescrizione? Immaginiamo che il soggetto non abbia pagato il bollo auto nel 2018 e non riceve alcuna richiesta di pagamento fino al 31 dicembre 2021, in questo caso il termine di prescrizione è stato superato e non può essere sottoposto ad alcun obbligo ulteriore. Al contrario, se nell’arco dei tre anni l’avviso arriva, i tre anni si interrompono e ricominciano a decorrere dal giorno successivo al ricevimento della lettera.