Trasferimento denaro per regalo, il fisco è in agguato: quali regole seguire

Ecco la regolamentazione che bisogna rispettare per chi decide di regalare soldi ad un proprio parente.

In che modo vanno segnalate le erogazioni di denaro a favore di amici o parenti?

donazione
Donazione denaro ecco le modalità – finanzarapisarda.com

L’argomento che tale articolo si propone di trattare ha il compito di spiegare cosa accade fiscalmente quando un nostro familiare decide di effettuare una donazione di denaro a nostro favore. In importanti occasioni o semplicemente per un compleanno, il denaro si presta ad essere un regalo ben accetto e sempre utile. Ma esiste un limite all’importo di denaro che si può ricevere in donazione? Che tipo di regole bisogna rispettare per trasferire denaro in totale legalità? Innanzitutto abbiamo parlato di donazione e non di regalo. E’ importante sapere che esistono diversi modi di intendere una donazione:

  • Donazione modica: la suddetta donazione non impoverisce il donante e non arricchisce eccessivamente il donatario. In questo caso è sufficiente come mezzo il bonifico o l’uso dell’assegno non trasferibile;
  • Donazione non modica: donazione consistente per cui l’assegno o il bonifico non risultano metodi di trasferimento validi e si necessita l’intermediazione del notaio e della presenza di due testimoni.

Tassazione sulle donazioni

Per chi desiderasse di trasferire denaro in contanti, dunque senza l’ausilio delle donazioni, dovrà sapere che l’uso dei contanti è per legge vietato se si supera una determinata soglia che nel 2022 è di 2.000 euro e nell’anno a seguire diminuirà a 1.000 euro. C’è un limite di soldi per il trasferimento o donazione? Al momento non esiste un limite alle donazioni, sebbene queste vengano accuratamente giustificate ai fini dei controlli del fisco e dell’Agenzia delle Entrate. L’ente appena citato sarà in grado di verificare, tramite l’Anagrafe tributaria e dei conti correnti, tutte le operazioni che avvengono su un conto corrente. Proprio per questo, la giustifica di una donazione è un’azione necessaria. In merito alla donazione che tipo di tassazione viene applicata? Se si parla di donazione tra residenti dello stesso nucleo familiare (padre e figlio), non si pagano le imposte sulla donazione se l’importo risulta inferiore a un milione di euro (in questo caso l’aliquota è del 4%). Se la donazione avviene, come descritto prima, con atto notarile, ci sarà da pagare anche l’onorario del notaio.

limiti donazione
Forti limitazioni nella donazione in contanti – finanzarapisarda.com

Imposta sulle donazioni

L’aliquota di pagamento può variare a seconda delle persone a cui sono rivolte le donazioni. Prima abbiamo analizzato l’imposta di trasferimento credito di padre in figlio, quindi residenti nello stesso stato di famiglia. Adesso analizzeremo altre opportunità:

  • 6% per la restante parte dei parenti fino al quarto grado, affini in linea retta e in linea collaterale fino al terzo grado per una franchigia di 100 mila euro per ciascun fratello o sorella;
  • 8% per altri soggetti estranei al nucleo familiare, ad esempio nel caso di eredità del valore complessivo di 70mila l’imposta da pagare sarà dell’8%.