Il francobollo che tutti i collezionisti vogliono: quanto vi offrono se lo avete poi

I francobolli ancora oggi fonte di grande interesse e di infinito amore per moltissime persone, di ogni età. Ma sapete che ne esiste uno che varrebbe- udite udite- la bellezza di 13.000 euro?

Cosa che potrà interessare, oltre agli esperti del settore, anche tutti gli appassionati del genere e i semplici curiosi interessati. Ma sapete com’è questo incredibile esemplare? Che cosa avrà mai di tanto speciale?

Francobollo Finanza Rapisarda

Un francobollo quasi unico

Emesso nel corso della dittatura garibaldina a Napoli, nel periodo in cui avvenne la conquista del Regno delle due Sicilie, questo francobollo è un pezzo  decisamente molto ma molto raro. Infatti, emisero il pezzo in questione durante il biennio 1860 e 1862. Nello specifico, il primo esemplare si produsse in data 5 novembre 1860. Insomma, anche chi non è un appassionato e o un esperto può rendersi- di certo-conto che stiamo parlando di qualcosa di assolutamente straordinario e quasi unico!

Le sue caratteristiche

Ma come si presenta questo prezioso francobollo? Andiamo ad esaminarlo più da vicino. Com’è facile intuire e dedurre, vi è raffigurata l’immagine della Trinacria. Intorno a questa vi è la scritta, che funge come una sorta di cornice, “Bollo della posta napoletana”. Ed pure ben   indicato il valore monetario del bollo, che coincide con 1/2 T, ovvero, mezzo tornese. La colorazione è blu, il classico blu simbolo della casata Savoia, come certo saprete. Un pezzo molto raffinato e prestigioso,  nonché la gioia per ogni collezionista dal palato fine.

La sua particolarità

Ma cosa avrebbe di così tanto speciale il francobollo “ denominato a buona ragione “Trinacria Garibaldina mezzo tornese”? La particolarità consiste nel fatto che, già negli anni precedenti, circolava un francobollo  praticamente identico a questo. L’unica differenza stava solo nel colore. Il pezzo più “vecchio”- per così dire- era di colore rosa. A variare era – tuttavia – anche un altro aspetto…. Quale? Il valore! In quel caso coincideva a 1/2 Grana. Dal momento che, a quell’epoca, far produrre ed emettere francobolli era piuttosto dispendioso, si decise di non apportare modifiche particolari, ma di limitarsi solamente ad un cambio di colore e di valore monetario. E fino a qui il racconto è molto interessante ma le informazioni accattivanti a riguardo non si fermano- di certo- qui!

Francobollo Finanza Rapisarda

Vale una fortuna

Inoltre esso presenta anche un altro dettaglio  decisamente molto ma molto particolare. Questo bollo si applicava metà sul giornale e metà sulla fascetta. In pratica, per poter leggere il giornale, si era costretti a strapparlo a metà! Pertanto, i fortunati che hanno conservato il bollo intero, hanno tra le mani un pezzo assai più prezioso. E non esageriamo affatto a definirlo così dal momento che il suo valore si aggira intorno ai  13.000 euro.