Srl chiudere con debiti: aggiornamenti 2022-2023

Le Srl., società a responsabilità limitata, è una società di capitali dotata di personalità giuridica, in caso di chiusura con debiti ogni socio risponde in quota a seconda del capitale versato.

Chiudere una S.r.l. Richiede tempo per la cancellazione dal registro di impresa e per stabilire chi deve pagare gli eventuali debiti. Facciamo chiarezza sulle procedure dopo gli aggiornamenti 2022-2023.

Srl chiusura
Srl chiusura con debiti – finanzarapisarda.it

Srl chiusa, chi paga i debiti

Se si parla della chiusura di una società a responsabilità limitata, bisogna comprendere che ci vuole diverso tempo per concludere l’operazione. Non basta eseguire la cancellazione dal registro delle imprese perché possono esserci dei debiti verso il fisco, aziende e privati. Quindi come si procede? Chi paga i debiti di una S.r.l.?

Quando una società a responsabilità è insolvente riguardo agli obblighi di conferimento e pubblicitari e ha accumulato debiti da saldare ai creditori, la responsabilità di ogni socio diviene illimitata quindi si può agire con una rivalsa sul patrimonio personale. In una società di persone la responsabilità di ogni socio è illimitata e solidale nel corso della vita societaria. I soci sono quindi responsabili anche in seguito all’estinzione della Srl.

Secondo le ultime normative aggiornate in seguito all’approvazione del bilancio di liquidazione finale, i soci sono tenuti a richiedere la cancellazione dell’iscrizione della società dal registro d’impresa. In seguito a questa procedura obbligatoria, i creditori che non sono soddisfatti, hanno il diritto di richiedere i crediti dovuti direttamente ai soci. La rivalsa verso i componenti della società liquidata può essere messa in atto fino a ottenere il risultato voluto, oppure verso i liquidatori nel caso in cui la responsabilità sia di questi ultimi.

A differenza delle società di persone in cui i soci rispondono anche con i propri beni patrimoniali, nelle S.r.l., la società risponde solo con il patrimonio conferito. Nel caso in cui la Società di capitali venga chiusa, si mette in atto l’istituto delle successioni che è similare ai casi di eredi di persone. I soci acquisiscono i rapporti patrimoniali sia passivi che attivi. Ad esempio, basti pensare ai debitori verso i dipendenti riguardo agli stipendi non pagati o verso i fornitori non corrisposti oppure dei tributi non saldati.

Srl
Srl chiusura società – finanzarapisarda

Conseguenze e casi particolari durante societaria

Tra i casi particolari è da conoscere il caso dei debiti tributari da parte della società a responsabilità limitata cessata. In questa situazione ad agire è la Corte di Cassazione che stabilisce che un avviso di accertamento intestato a un soggetto estinto è da ritenersi nullo. Per essere valido per gli atti tributari la società deve risultare cancellata dal registro delle imprese da almeno 5 anni.

Quindi il fisco ha tempo cinque anni dal momento in cui la Srl è stata chiusa per definire le responsabilità degli ex soci, degli amministratori e dei liquidatori. Si parla, poi, di sopravvenienze passive riferendosi ai debiti fiscali non assolti dalla società che non risulta più nel registro delle imprese, quindi accertati solo dopo l’estinzione.

I liquidatori che non provvedono a saldare le imposte riguardanti il periodo della liquidazione e per quelli precedenti, devono rispondere personalmente del saldo degli importi dovuti. Questo non accade se possono provare di aver già pagato il dovuto per i crediti tributari.