Vuoi acquistare il rudere presente nel terreno vicino casa? Scopri come fare

Quando si acquista o si costruisce una casa in spazi aperti, può capitare che nelle vicinanze si trovino dei terreni incolti o dei ruderi abbandonati. Questi spazi possono essere acquisiti? Ecco cosa dice la legge a riguardo.

Le possibilità per entrare in possesso si un terreno di fianco casa sono parecchie e non tutte molto conosciute. In questo articolo verrà spiegato cos’è l’usucapione, come si acquista un rudere e quando scatta il diritto di prelazione sul terreno abbandonato o sull’eventuale struttura.

casale abbandonato
Acquistare un terreno – finanzarapisarda.com

Cos’è l’usucapione

Se nelle vicinanze della propria abitazione c’è un terreno incolto o eventualmente anche una struttura abbandonata si può cercare di diventarne proprietari tramite l’usucapione.

Questa possibilità, fornita dalla legge, prevede che un soggetto proprietario della casa (o del terreno) accanto si prenda cura della zona d’interesse, senza che il legittimo proprietario interferisca mai nel periodo stabilito per legge risulta essere:

  • 20 anni per terreni abbandonati il cui possesso sia stato acquistato in malafede, cioè sapendo che si tratta di una proprietà di un’altra persona, o per possesso continuato per i beni mobili
  • 10 anni se il terreno abbandonato è acquistato in buona fede da un soggetto che non era il proprietario del bene.

Al termine del periodo di riferimento il soggetto può recarsi dal giudice per ricevere la sentenza di trasferimento della proprietà del terreno abbandonato per usucapione.

Come acquistare un rudere

Se si vuole acquistare sin da subito il terreno, o rudere, si può cercare il proprietario nei registri degli immobili presente all’Ufficio del Territorio dell’Agenzia delle Entrate, così ci si potrà rivolgere direttamente a lui seguendo una procedura classica di compravendita:

  • presentando prima un’offerta
  • facendo poi un successivo preliminare
  • arrivando infine alla stipula del rogito finale dal notaio per il trasferimento della proprietà

Nel caso in cui il proprietario risulti deceduto ci si dovrà rivolgere agli eredi, così da proporre l’offerta di acquisto che, una volta accettata, potrà autorizzare la ristrutturazione del rudere, realizzare strutture nuove o semplicemente sistemare il terreno al fine di creare delle coltivazioni.

terreno abbandonato acquisto
Acquisto, usucapione, prelazione – freepik

Il diritto di prelazione

Il diritto di prelazione sopraggiunge nel momento in cui il terreno viene affittato ad un coltivatore diretto, che lo lega al terreno oggetto di prelazione.

In questo modo, così come accade per gli immobili affittati per motto tempo, il beneficiario può avere diritto all’acquisto purché:

  • sia coltivatore diretto o imprenditore agricolo professionale
  • coltivi l’appezzamento di terreno da almeno due anni
  • si abbia contratto di affitto di fondo rustico valido ed in vigore

La prelazione su un terreno agricolo deve essere fatta valere dal coltivatore interessato entro 30 giorni dalla notifica della proposta di vendita del terreno.