Questo integratore potrà mettere a rischio la tua salute

Maggiori rischi di contrarre malattie gravi, tumore compreso, per coloro che assumono particolari tipi di integratori.

Sarebbe la nicotinamide riboside, appartenente alla vitamina B3 a dare maggiore origine a malattie gravi. Approfondiamo insieme l’argomento e vediamo per quale motivo tali integratori possono dare origine a gravi mali.

integratori vitamine
Alcuni integratori di vitamina B3 causano gravi problemi – finanzarapisarda.com

Tutti sono a conoscenza del fatto che l’assunzione di integratori alimentari può giovare molto alla salute. Infatti, molti studi dimostrano come questi possono contribuire al benessere dell’intero organismo donando ad esso un’innumerevole mole di principi nutritivi e benefici per la nostra salute. In commercio ne esistono davvero tanti, ognuno assume ad una funzione in particolare, aiutando il nostro corpo a sintetizzare ed immagazzinare ciò che il corpo da solo non riesce. Alcuni studi, però, hanno dimostrato come un integratore in particolare non aiuti il nostro corpo provocando l’effetto contrario. Vediamo di cosa si tratta.

Integratori alimentati vitamina B3

Secondo alcuni studi è stato possibile creare una connessione tra il consumo di nicotinamide riboside (NR), una specifica forma di vitamina B3 e lo sviluppo di gravi malattie come il cancro. In particolare, il team di ricercatori guidato da Elena Goun dell’Università del Missouri ha mostrato come il consumo di alti livelli di NR possano aumentare il rischio di sviluppare forme di cancro al seno o metastasi del cancro al cervello. Ad affermarlo è la stessa professoressa: “Una volta che il cancro raggiunge il cervello, i risultati sono mortali perché al momento non esistono opzioni di trattamento praticabili”.

cancro al cervello
Sviluppo del cancro al cervello – finanzarapisarda.com

Cos’è la nicotinamide riboside?

Come già affermato in precedenza, si tratta di una forma alternativa di vitamina B3. Questo particolare tipo di vitamina funge da combustibile per molti processi biologici come la trasformazione del cibo in energia, riparazione del DNA danneggiato, fortificazione dei sistemi di difesa delle cellule. I ricercatori hanno dimostrato come le concentrazioni del comporto di nicotinamide riboside possono essere rilevate nelle cellule tumorali. Infatti, dopo vari esperimenti è stato possibile osservare come con l’integrazione continuata di tale gruppo di vitamine abbia portato ad un aumento significativo della prevalenza del cancro e anche alla formazione di metastasi del cervello.