I cibi che non vanno mai congelati: lo sapevate?

Congelare il cibo è sempre la scelta giusta? La risposta è no, ci sono alcuni alimenti che non possono subire la pratica del congelamento.

Ecco una classifica dei cibi da non congelare mai pena la perdita dei nutrienti e del sapore.

congelare cibo
Cibo congelato – finanzarapisarda.com

La pratica di congelare il cibo è molto diffusa e serve, spesso, per avere a disposizione preparazioni semplici e veloci che permetteranno di preparare il pranzo o la cena in poco tempo. Nonostante la praticità, purtroppo ci sono degli alimenti in generale che non dovrebbero essere congelati. Per congelare il cibo correttamente ed evitare dunque proliferazioni di batteri o perdita di sostanze nutrizionali, bisognerà seguire delle regole ben precise. I fattori che possono influenzare il processo di conservazione sono rappresentati dal quantitativo di acqua e dal grasso. Infatti, più i prodotti sono grassosi e meglio il prodotto si conserva. Ma quali sono gli alimenti che non andrebbero mai congelati?

Frutta e verdura

Congelare la frutta e la verdura comporta non solo la perdita dei principali nutrienti di tali cibi ma anche il sapore. Per quanto riguarda le verdure, quelle a foglia verde, i cetrioli, le cipolle e i pomodori, una volta scongelati non hanno più consistenza a causa dell’alto livello di acqua che contengono e che assorbono, poi, durante lo scongelamento. La frutta come anguria, ananas e melone essendo molto ricca di acqua, il congelamento potrebbe rovinare il sapore.

Uova e formaggi

Da evitare in assoluto è il congelamento di uova e salse a base di uova (maionese). Così come i formaggi che quando vengono congelati perdono le loro qualità e il loro sapore. Solo alcuni tipi come grana, parmigiano e pecorino possono essere congelati. Restando in tema latticini parliamo della panna. Conservare la panna nel freezer comporterebbe la perdita delle proprietà che la fanno addensare.

conservazione cibo
Conservare correttamente cibo congelato – finanzarapisarda.com

Insaccati

Oggi i salumi vengono conservati nei banchi refrigerati dei supermercati. Ma per quale motivo non possono essere congelati? Semplicemente perché tali prodotti rischierebbero l’ossidazione e irrancidimento dei grassi durante il congelamento è molto alta. Solo in alcuni casi il congelamento è possibile: si possono congelare solo prodotti confezionati sottovuoto, vanno scelti prodotti con scarso contenuto di sale, bisogna segnare la data di congelamento.

Pasta e riso cotti

Anche in questo caso il congelamento di cibo cotto potrebbe rendere il piatto poco appetibile. Infatti, pasta e riso conditi e già cucinati, una volta scongelati risulteranno scotti e con una consistenza sempre molle.