Aumento in busta paga per due categorie di lavoratori, preziose

In arrivo l’aumento sulla busta paga degli stipendi: ecco a chi spettano gli incrementi e da quando.

L’incremento riguarderà soprattutto il personale sanitario come incentivo per restare in Italia.

aumento stipendio
Aumento stipendio medici e personale sanitario – finanzarapisarda.com

Il governo, attraverso la nuova redistribuzione degli stipendi, ha deciso di premiare in particolare il servizio sanitario, medici annessi. A tal proposito, in questi mesi medici, infermieri e personale sanitario potrebbero ritrovarsi un plus di accredito. Verranno indetti i rinnovi dei contratti che vede come obiettivo non solo la ricompensa per l’aiuto e la dedizione prestati durante l’emergenza sanitaria da Covid-19, ma anche per incentivare il personale a restare in Italia e continuare a prestare servizio per il proprio paese. Si pensi che tale scelta sia dettata anche dal timore di un fenomeno che sta crescendo sempre più: la carenza di medici in Italia.

Penuria di medici specialisti

Due fenomeni in particolare potrebbero incidere su tale problematica: pensionamenti e licenziamenti. Le carenze ci sono e sono evidenti tanto che hanno iniziato ad investire sempre più settori, dalla radiologia alla ginecologia, pediatria e persino mancanza di anestesisti. Come spiegano varie stime, nel triennio 2019-2021 sono andati in pensione circa 4.000 medici specialisti ogni anno per un totale di 12.000 camici bianchi in meno. Ciò significa che se il trend dei licenziamenti fosse confermato anche nel triennio successivo, arriverebbero al licenziamento ulteriori 9.000 medici dal 2022 al 2024. Proprio per questo sono necessari interventi da parte del governo.

carenza medici
Carenza di medici in Italia – finanzarapisarda.com

Quanto aumentano gli stipendi

L’aumento dovrebbe toccare il picco di circa 210 euro lordi al mese, in media. Ci sarà, inoltre, anche un ritocco per il salario accessorio per un costo previsto di 34 milioni. Aggiungendo anche le altre misure attese da anni, si dovrebbe arrivare ad un costo totale di 127 milioni. L’aumento che spetterebbe al personale sanitario consisterà quindi in una cifra che si avvicini ai 283 euro per ogni dipendente sanitario in più al mese. La trattativa risulta al momento ancora aperta, per cui, prima di attendere l’aumento sulla propria busta paga, potranno passare settimane o addirittura mesi.