Debito con il fisco, non ci sono segreti: come scoprire se siamo debitori

Come sapere se si è in debito con il Fisco? Come possiamo sapere se si può stare sereni e dormire sonni tranquilli? 

Molti italiani sono letteralmente terrorizzati dall’ idea di essere indagati dal Fisco. Ma come possiamo controllare il nostro status e capire se siamo in regola? Basta- in realtà- un  semplice click…

debiti fisco
adobe

Occhio a non pagare le tasse!

Si tratta di un dovere, decisamente  così poco piacevole, pagare le tasse che a volte- come alcuni furbetti- sostengono  è anche possibile dimenticarsene e quindi violare la legge.. Cosa fare se succede una cosa del genere? La soluzione ce l’ha l’Agenzia delle Entrate: una volta fatti tutti i controlli sul debitore, spedirà un bel  richiamo al diretto interessato. Che si tratti di dimenticanza o di scelta, un mancato pagamento può diventare una cosa seria e che va risolta quanto prima. Ergo non scherzateci mai e poi mai sopra e cercate di essere sempre puntuali nei pagamenti e di non circuire mai la Legge. Potreste poi pentirvene amaramente e andare incontro a sanzioni molto molto gravi. E non solo!

Sul sito dell’ Agenzia dell’ Entrate si scopre tutto

Ma torniamo a noi…  Se- per caso- avete il dubbio di aver saltato un adempimento fiscale, ve ne potete accertare in maniera abbastanza facile e alquanto intuitiva, consultando la vostra posizione mediante accesso al sito della Agenzia delle Entrate. Occorreranno- ovviamente-delle credenziali di accesso, per esempio lo SPID, che potete farvi dare in qualunque ufficio postale per ottenere. In fondo non è affatto strano, dato che ognuno di noi ormai lascia tracce digitali per ogni dove. Tra queste ovviamente ci sono anche quelle che lasciamo nei computer dell’Agenzia delle Entrate, lo sapevate?

E’ necessario lo SPID ma non solo…

In effetti ognuno di noi viene controllato dagli enti pubblici e ha una propria posizione dinanzi al Fisco, che varia a seconda se i pagamenti siano stati adempiuti oppure no. E -quindi- è facile intuire che  ciascuno di noi può controllare online la propria posizione debitoria verso il Fisco, controllando perbene  i  suoi dati sul portale dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione. Chiaro che per farlo, come s’è anticipato, è necessario autenticarsi con un’identità digitale valida e riconosciuta. E se non la sia ha, è bene affrettarsi a procurarsela!

debito col fisco Finanza Rapisarda

Gli altri documenti che possono servire

Più in concreto possono servire la Carta d’identità elettronica, CIE, la Carta Nazionale dei servizi, CNS, o il Sistema Pubblico di Identità Digitale, il già citato SPID. A far data dal primo ottobre 2021, i professionisti e le imprese hanno potuto accedervi con codice fiscale, password e codice PIN. La regola vale sia per il sito Internet della Riscossione sia per il sito dell’Agenzia delle Entrate.