Risparmia sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici, così sono (quasi) gratis

Bonus mobili ed elettrodomestici, l’aiuto del Governo per l’acquisto di arredi per la propria casa.

Detrazioni in arrivo del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+.

bonus elettrodomestici e mobili
Bonus elettrodomestici e mobili, come funziona – finanzarapisarda.com

In arrivo il nuovo bonus per coloro che realizzano un intervento di ristrutturazione edilizia acquistando nuovi mobili o grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla classe A per i forni, classe E per prodotti di lavanderia come lavatrici, asciugatrici e lavastoviglie e classe F per i congelatori e frigoriferi.

Come funziona il bonus mobili? Si tratta di una detrazione IRPEF del 50% su un importo massimo di 10.000 euro per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati all’arredamento di un immobile oggetto di ristrutturazione.

La detrazione in questione verrà ripartita in dieci quote annuali di pari importo calcolata su un ammontare complessivo che non superi i 10.000 euro.

Chi può usufruire di tale bonus

Tutti coloro che acquistano entro il 31 dicembre 2024 mobili ed elettrodomestici nuovi possono usufruire di tale bonus. L’importante è essere consapevoli che bisogna effettuare i pagamenti con il bonifico o carta di credito o debito, insomma, metodi di pagamento tracciabili e che giustifichino l’acquisto. Non vengono accettati: assegni bancari, contanti o altri mezzi che, al contrario, non possono giustificare con certezza l’acquisto. Altro requisito importante è la documentazione. Bisognerà sempre conservare l’attestazione del pagamento come la ricevuta del bonifico o la documentazione di addebito sul conto corrente. Anche le fatture di acquisto (o scontrino) dei beni sono un mezzo per giustificare l’acquisto, quindi vanno conservati e mostrati nel momento in cui vi è la richiesta del bonus.

elettrodomestici
Agevolazioni per l’acquisto di grandi elettrodomestici – finanzarapisarda.com

Ecco cosa puoi acquistare

Quando parliamo di mobili facciamo riferimento a letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, materassi o apparecchi di illuminazione. Quale tipologia di “mobili” non rientra nel bonus? Porte, pavimentazioni, tende e tendaggi o complementi di arredo. Per quanto riguarda gli elettrodomestici che possono essere acquistati con il bonus ritroviamo tutti quelli con etichetta energetica a partire dalla classe A. Sono esenti dal bonus l’acquisto di elettrodomestici sprovvisti di etichetta energetica.