In arrivo una pioggia di soldi: settimana di pagamenti INPS

C’è una lista- davvero impressionante- di  pagamenti INPS! Passiamo dalle   date per Reddito di Cittadinanza,  ai bonus 150 euro fino ad arrivare  assegno unico per normali percettori e per beneficiari del chiacchieratissimo Reddito di Cittadinanza…

Possiamo dire- e pure a buona ragione- che l’ Ente in questi giorni ha un suo bel da fare. Ma vediamo di saperne di più…

Pagamenti INPS YouBee

Una scadenza che fa discutere

Partiamo subito con la prestazione di contrasto alla povertà del reddito di cittadinanza. Ancora oggi non ci sono certezze- e ve lo diciamo molto chiaramente-  sui prossimi pagamenti della prestazione,  dal momento che , la data canonica, che è fissata per il 27 novembre, cadrà- guarda il caso-  proprio di domenica. In poche parole, le possibilità sono due: o  un anticipo delle lavorazioni dei pagamenti INPS al 23 e 24, con una successiva ricarica di Poste Italiane per il 25, oppure una lavorazione posticipata al 25, con un accredito di Poste per il 28. Ma c’è anche da dire- per assoluto dovere di cronaca- che tutto questo non dipenderà solo ed esclusivamente  dalle lavorazioni di INPS, ma anche dai versamenti di Poste Italiane.

Chi non riceverà il Bonus e perché

Insomma, detto in parole povere, non si sa ancora un bel nulla riguardo ai pagamenti del famoso Reddito di Cittadinanza. Ergo, dobbiamo necessariamente aspettare! Inoltre vi ricordiamo che l’ INPS  lo scorso 16 novembre 2022 aveva pubblicato una circolare riguardante le istruzioni per i pagamenti della nuova indennità una tantum da 150 euro. Nello specifico, aveva dichiarato che l’erogazione del bonus 150 euro sul Reddito di Cittadinanza  verrà effettuata insieme alla prestazione nel solo mese di novembre. Pertanto,  possiamo dire con assoluta  certezza che tutti coloro che hanno percepito la diciottesima ricarica di reddito di cittadinanza nel mese di ottobre e che hanno richiesto proprio nel mese di novembre in rinnovo del , non riceveranno affatto  il bonus 150 euro.

E se non hai ricevuto i famosi 200 euro…

E che dire  dell’indennità una tantum di 200 euro per la seconda fase dei pagamenti? Nello specifico, che cosa possiamo dire degli  accrediti per tutti quei cittadini che non hanno ricevuto il bonus 200 euro nei mesi di luglio, agosto e settembre 2022? Che devono armarsi- ancora una volta-di tanta pazienza e di attendere dal momento che arriveranno in questi giorni.

Vi ricordiamo- inoltre- che potrete controllare gli accrediti direttamente sul vostro fascicolo previdenziale online di INPS eseguendo l’accesso con SPID, CIE e  CNS.

Pagamenti INPS YouBee

Ultime scadenze

E’ poi bene dire che gli accrediti dell’assegno unico sul reddito di cittadinanza dipenderanno dall’accredito della stessa prestazione del Reddito di Cittadinanza . In ogni caso, i pagamenti potrebbero partire da sabato 26 novembre e continueranno ad arrivare fino all’ultimo giorno del mese, il prossimo mercoledì 30 novembre 2022. Infine, vi ricordiamo che  questo mese, oltre che i percettori di Reddito di Cittadinanza e i pensionati, riceveranno il bonus 150 euro anche i lavoratori dipendenti del settore privato e della pubblica amministrazione.