Aumentano gli stipendi, arriva un Natale felice per tanti italiani

Moltissimi lavoratori italiani riceveranno presto un aumento di stipendio che può raggiungere i 160 euro al mese. Insieme al bonus da previsto dal dl Aiuti-ter saranno applicate diverse misure governative.

I provvedimenti, simili a quelli previsti per le pensioni, saranno validi fino a fine anno, ed agli stipendi verranno anche assegnati gli arretrati del ricalcolo annuale e verrà detassato il welfare. Oltre a tutto ciò, a Dicembre potrebbe arrivare un ulteriore bonus distribuito dallo Stato.

aumetni stipendio
Bonus e aumenti – pixabay

Come aumenterà lo stipendio degli italiani

Gli stipendi e le pensioni stanno ricevendo degli aumenti grazie alle misure previste per la fine di ogni anno, in cui viene effettuata una modifica sostanziale alle somme per aggiornare il potere di acquisto dei cittadini.

Uno dei primi incrementi deriva dalla decontribuzione al 2% che verranno assegnati ai lavoratori nelle buste paga dei mesi finali dell’anno, a cui verranno aggiunti anche gli arretrati di Luglio, Agosto e Settembre.

Questa misura è stata inserita nel decreto Aiuti-bis in cui viene attuato il taglio del cuneo fiscale. L’effetto della decontribuzione serve soprattutto a salvaguardare le persone che hanno redditi medio-bassi, sotto i 35mila euro all’anno.

La stessa soglia dei 35mila euro di reddito era utilizzata anche nel bonus da 200 euro di Luglio, stabilito nel DL Aiuti. A Novembre è previsto anche l’arrivo del bonus da 150 euro che però potrà essere destinato solo nel caso in cui il lavoratore soddisfi il requisito dei 20mila euro massimi guadagnati nel 2021.

A chi spetta il bonus da 150 euro

Il bonus stabilito dal governo Draghi nel dl Aiuti-Ter corrisponde a un sostegno per contrastare l’innalzamento dell’inflazione ed è distribuito una tantum, è esentasse e non è cedibile, in più non va ad accumularsi al reddito dei lavoratori.

Il bonus da 150 euro è stato destinato a gran parte della popolazione italiana comprendendo disoccupati, percettori di Reddito Di Cittadinanza, pensionati e lavoratori sia autonomi che dipendenti. Alcune categorie inoltre non hanno dovuto effettuare la domanda in quanto l’INPS ha provveduto all’accredito in automatico.

Il bonus per lavoratori che nel 2021 ha guadagnato meno di 20mila euro verrà distribuito dai datori di lavoro, i quali anticiperanno la somma che verrà poi recuperata in futuro, secondo disposizioni INPS.

aumento bonus stipendi
Aumenti di stipendio – finanzarapisarda.com

A questi vanno anche aggiungersi le diminuzioni riguardo le tasse presenti sul welfare aziendale, che può garantire dei bonus non monetari ai lavoratori, così da godere di alcuni vantaggi tra cui anche il rimborso delle bollette.

Secondo le ultime notizie potrebbe anche essere previsto un bonus a Dicembre dal valore di 200 euro, di cui però non si hanno ancora molte notizie.