E’ febbre da Black Friday, ma quali bonus abbinarci?

Bonus mobili, bonus elettrodomestici e altri ancora, diciamo che la lista è non solo lunga ma pure assai varia. Inoltre farne uso durante il famoso e- nel contempo- assai chiacchierato  Black Friday consente ulteriori e importanti vantaggi.

Il Black Fridayper chi ancora non lo sapesseè un periodo di durata variabile durante il quale vengono proposte offerte ai consumatori. Benché per antonomasia in tempi recenti venga associato ad Amazon, oggi aderiscono ad esso  numerose piattaforme squisitamente e- commerce e negozi fisici.

Black friday Finanza Rapisarda

Che coppia!

Certo, riuscire ad abbinare in maniera accattivante le vendite promozionali ai vari bonus attualmente messi a disposizione del Governo non è soltanto questione di risparmio,  che è assai notevole, ma – a onor del vero- permette persino di ridisegnare le proprie strategie di economia familiare, a seconda- ovviamente-di ciò che si decide di acquistare. Ma con quale criterio scegliere il bonus da usare?

I bonus da usare

Se si tratta della ristrutturazione di una casa ci si può avvalere del bonus mobili al 50%,mentre  se rientra in un intervento di efficientamento energetico si può ricorrere all‘Ecobonus, che prevede una detrazione del 65% e che copre anche la sostituzione di un vecchio condizionatore con uno a pompa di calore, che è decisamente assai  utile sia per riscaldare sia per raffreddare la casa. E’ -in poche parole- uno strumento che possiamo sfruttare molto in tutte le stagioni, risparmiando un botto sulla bolletta.

Il bonus mobili ed elettrodomestici permette- poi-  una detrazione del 50% per una spesa fino a 10mila euro. Rientrano tra gli elettrodomestici ammissibili quelli che migliorano  di fatto la classe energetica di un immobile, quindi, come giustamente e pure assai bene  specifica l’Agenzia delle entrate a titolo di esempio, forni di classe energetica A, lavatrici non inferiori alla classe E o frigoriferi e congelatori almeno di classe F.

Inoltre- udite udite- sia  chi è venuto al mondo nel 2003 sia i  docenti possono gettarsi a capofitto nelle offerte culturali sia online sia nei negozi fisici, sfruttando il Bonus Cultura nel primo caso,  mentre nel secondo la Carta docente. Una vera e propria manna dal cielo, non è vero?

Una manna dal cielo per docenti e…

In entrambi i casi si ha in mano un valore di 500 euro  che permette  di acquistare libri, musica, corsi di formazione, accessi a teatri, cinema ed eventi culturali in genere. Sebbene con diverse limitazioni – per esempio non si possono usare per comprare smartphone – la Carta docente può essere utilizzata  anche per comprare dell’hardware, quindi  computer fissi o portatili, e-book reader, e compagnia bella.

Black friday Finanza Rapisarda

E se andate con i mezzi pubblici…

Ma-come già detto in apertura- anche i negozi fisici aderiscono al Black Friday e per raggiungerli, perché non ci andiamo con un mezzo pubblico?

Per indurre i consumatori a  lasciare l’automobile a casa e spostarsi- per l’appunto-  con i mezzi pubblici c’è il Bonus trasporti, che altro non è che  un contributo fino a 60€ che può essere chiesto fino alla fine del 2022 e che  copre gli abbonamenti non solo annuali ma anche mensili  dei mezzi pubblici.