Legge 104 e mutuo: le nuove agevolazioni con il Plafond casa

Importanti agevolazioni per le categorie rientranti nella legge 104, sarà possibile chiedere un sostegno per l’acquisto di una prima casa.

Scopriamo insieme il vero significato del mutuo agevolato 104, a chi è rivolto e come vi si accede.

legge 104
Agevolazioni per possessori legge 104 – finanzarapisarda.com

Nell’ultimo periodo il governo ha incentivato il potenziamento energetico delle abitazioni, in ottica di risparmio energetico e nel rispetto dell’ambiente. A tal fine sono stati emanati tanti bonus che hanno consentito ai cittadini di ristrutturare le proprie abitazioni o di ridurre i consumi innalzando le classi energetiche delle loro abitazioni. Ulteriori aiuti sono in arrivo anche per quanto concerne il mutuo. Infatti, sarà possibile prendere in considerazione il mutuo agevolato per le persone con disabilità e, per questo, rientranti nella categoria protetta della legge 104. In poche parole, le persone con difficoltà di salute o chi è responsabile di un familiare portatore di disabilità potrà richiedere un mutuo agevolato pensato per tutte le famiglie che hanno almeno un membro disabile titolare della 104.

Legge 104 e agevolazione mutuo

Tale agevolazione, meglio conosciuta con il nome Plafond casa, mette a disposizione per le persone con disabilità un finanziamento di garanzia per l’erogazione di mutui. Tali mutui sono garantiti da ipoteca per l’acquisto di immobili residenziali, con priorità per le abitazioni principali appartenenti alle classi energetiche: A, B, C e anche per interventi di ristrutturazione con fine dell’accrescimento dell’efficienza energetica. Vediamo insieme gli importi finanziabili:

  • Fino a 100 mila euro: per interventi di ristrutturazione che portino ad un accrescimento energetico, con una durata di 10 anni;
  • Fino a 250 mila euro: per l’acquisto di immobili residenziali, con una durata di 20/30 anni;
  • Fino a 350 mila euro: per interventi congiunti di acquisto e di ristrutturazione con accrescimento energetico sulla stessa abitazione, con durata di 20/30 anni.
agevolazioni mutuo
Plafond casa, agevolazione per il mutuo – finanzarapisarda.com

Come fare richiesta per il Plafond casa

Per fare richiesta dell’agevolazione bisogna accedere alle banche sotto convenzione e tra queste ritroviamo:

  • Banca Nazionale del Lavoro;
  • Banca Monte dei Paschi di Siena;
  • Intesa SanPaolo;
  • Banco di Credito;
  • Banca di Lucca e del Tirreno;
  • Banca Centro – Credito Cooperativo Toscana – Umbria;
  • Credito Cooperativo del Cilento, Vallo di Diano e Lucania;
  • Banco Fiorentino, Mugello, Impruneta, Signa;
  • BCC Campania Centro;
  • Banca di Credito Cooperativo della Romagna Occidentale;
  • Banco Marchigiano Credito Cooperativo;
  • Banca di Credito Cooperativo della Provincia Romana;
  • Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo;
  • Banca Alta Toscana Credito Cooperativo.

Una volta concordato l’appuntamento con un istituto bancario in particolare, bisognerà concordare la documentazione necessaria da portare con sé come i dati anagrafici, lo stato di famiglia, l’attestazione del grado di disabilità.