Aumenti inaspettati, i consumatori tremano: cosa sta succedendo

I clienti di molti operatori telefonici stanno segnalando i cambiamenti di contratto unilaterali che andranno ad aumentare notevolmente il costo della propria tariffa. L’antitrust e Arera si sono immediatamente attivati per supervisionare la situazione.

Gli operatori che hanno deciso di modificare i costi delle proprie tariffe sono davvero tanti e per Codacons la situazione è preoccupante, soprattutto considerando che, secondo i dati, i costi arriveranno ad aumentare superando anche i 70 euro all’anno.

rincari rete mobile e fissa
Aumenti tariffe telefoniche – finanzarapisarda.it

Cosa sta succedendo alle tariffe

Da qualche tempo il Codacons ha cominciato a ricevere tantissime segnalazioni riguardanti i cambi contrattuali unilaterali che hanno aumentato i costi delle tariffe telefoniche. Secondo le aziende queste modifiche servirebbero a fronteggiare i rincari dell’energia.

Questi avvenimenti hanno fatto immediatamente scattare l’allarme da parte del Codacons, che insieme ad Arera e all’Antitrust si sono occupate di gestire la questione delle modifiche unilaterali prese da Windtre, Vodafone, Fastweb e Tim.

Nel recente comunicato il Codacons ha spiegato: “Le società, appellandosi alle mutate condizioni del mercato e all’esigenza di garantire un adeguato livello del servizio, stanno modificando in ordine sparso le condizioni economiche applicate ai propri clienti, disponendo aumenti che vanno da pochi centesimi di euro fino a quasi 6 euro al mese”.

tariffe telefono aumentate
Rincari rete mobile e fissa – pixabay

Quali contratti potrebbero cambiare

I contratti modificati unilateralmente dalle aziende comprendono aumenti che vanno a colpire non solo i servizi telefonici, ma anche l’invio delle fatture, ad esempio:

  • Windtre ha annunciato ai propri clienti che da Dicembre 2022 l’invio della fattura non fiscale cartacea costerà 1 euro in più e che il servizio di rete fissa aumenterà 5,99 al mese.
  • Vodafone ha comunicato che a partire dal primo rinnovo successivo al 13 Novembre 2022, il costo di alcune offerte di Rete Sicura mobile verrà aumentato di 0,99 euro o 0,50 euro al mese in base all’offerta e che dal 15 Novembre il costo della rete fissa aumenterà di 1,99 al mese.
  • Fastweb ha intenzione di aumentare dal 1° Novembre alcune offerte di rete mobile, il cui costo potrà subire una maggiorazione compresa tra 0,05 euro al mese fino a 3 euro al mese.
  • Tim ha anticipato tutti gli altri operatori cambiando le proprie tariffe già da un paio di mesi, infatti dal 1° Settembre 2022 l’azienda ha apportato modifiche ai contratti, aumentando i costi fino a 2 euro al mese.

Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, ha commentato la situazione così: “Rincari che arrivano a sfiorare in alcuni casi i 72 euro all’anno. Incrementi che, secondo le società telefoniche, sarebbero da attribuire all’attuale situazione economica, ma che a nostro avviso non appaiono proporzionati ai maggiori costi realmente in capo agli operatori, e sembrano più una strategia di marketing tesa ad aumentare le loro casse”.